La mia vita con un po' troppo testosterone per casa...
Ho modificato la grafica del blog. Quella sullo sfondo è l'incasinatissima libreria di casa Piselloni...

lunedì 13 maggio 2013

Ho letto: Le bambine che cercavano conchiglie


Le bambine che cercavano conchiglie

 C’è una famiglia, come tante altre, che vive in una vecchia casa nel Dorset.
C’è una tragedia che un giorno la colpisce, una tragedia delle più terribili, inimmaginabili. E la famiglia letteralmente si disintegra. Ognuno prende la sua strada, ognuno vive il dolore da solo, sommerso dal senso di colpa, ma nessuno riesce veramente a lasciarsi il passato alle spalle e a ricominciare a vivere.
Passano dieci anni. Sarà una gravidanza a far capire che i legami familiari, tra genitori e figli, e tra fratelli, affondano le radici in un amore davvero difficile da scalfire, nonostante tutto il dolore provato.
La storia è davvero molto triste, ed è scritta talmente bene che ti sembra che Dora e Cassie siano tue amiche, e stai male, e vuoi capire, e ti chiedi cosa sarebbe stato SE…
Ma, come capiranno tutti alla fine, rivangare il passato e addossarsi colpe più o meno giustificate non serve, non potrà cambiare nemmeno un sassolino di quel giorno. E quindi l’unica cosa da fare è andare avanti, non vivere una vita a metà, ma fino in fondo.

4 commenti:

  1. ok: non è il momento di leggerlo per me!

    RispondiElimina
  2. No nemmeno il mio ... pero' mi intriga e lo metto nella lunga lista dei to read!!

    RispondiElimina
  3. TI è PIACIUTO? Ce l'ho tra la lista dei miei ebook? lo consigli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo consiglio, la storia è molto bella. Solo che fa tanto, ma tanto piangere...

      Elimina