La mia vita con un po' troppo testosterone per casa...
Ho modificato la grafica del blog. Quella sullo sfondo è l'incasinatissima libreria di casa Piselloni...

lunedì 18 giugno 2012

Good morning

In genere la mia sveglia (ore 6 a.m.) consiste in un MAAAAMMMMMAAAAAA!!!!!!!!!!!!!! urlato a squarciagola dai uno dei due pargoli, a volte da tutti e due, a volte accompagnato da pianti, a volte ripetuto fino allo sfinimento (non loro, MIO).
Da un paio di mattine, però, sarà la luce del sole di giugno, sarà l’aria frizzante delle prime ore del giorno, saranno i miagolii dei gatti affamati, sarà Venere che transita, non lo so, fatto sta che i suoni che provengono dalla camera delle bestie sono di tutt’altra natura.
Sono suoni di due fratellini che, a modo loro, chiacchierano. Paio che gorgheggia felice, come al solito, e Checco che gli dice “Vado a chiamare la mamma, tu stai qui. Lascio la porta aperta, va bene? Torno subito”; e poi “Mamma, siamo svegli, vieni!”.
La cosa è talmente inconsueta che ho dovuto svegliare MaschioAlfa perché sentisse anche lui (sì, lo devo svegliare, lui dorme coi tappi nelle orecchie, dovrò scriverci un post, su questo).
Questo significa forse che in futuro non troppo remoto loro si sveglieranno ma riusciranno ad intrattenersi da soli senza chiamarmi? Magari andranno in cucina e si accenderanno la televisione mentre mi godrò un’ultima preziosissima mezz’oretta di coperte e cuscini?
Certo che, comunque, iniziare la giornata così ti cambia proprio le cose. E non sembra nemmeno lunedì!

Nessun commento:

Posta un commento